Realizzazione nuovo edificio adibito a Centrale Tecnologica e Nuovo Blocco Operatorio

Il nuovo edificio a progetto sarà costituito da un unico corpo di fabbrica dalla pianta irregolare di dimensioni massime 78,00 x 30,00 m circa; esso presenta complessivamente n. 2 piani, di cui 1 parzialmente interrato e l’altro fuori terra, per un’altezza complessiva di 9,00 m circa.

L’ossatura portante del nuovo fabbricato è prevista in cemento armato gettato in opera: le strutture verticali sono costituite da pilastri e setti in cemento armato, posizionati quali elementi di definizione dei vani ascensori e, dove possibile, distribuiti sulla pianta in modo da costituire un efficace sistema di controventamento alle azioni sismiche.

Il solai intermedi e di copertura sono costituiti da lastre piene in c.a. gettato in opera di spessore variabile, per garantire una opportuna funzione di ripartizione delle azioni orizzontali agli elementi verticali.

Le fondazioni sono costituite da una serie di travi aventi altezza 180 cm e larghezza variabile. Tale scelta si è resa necessaria per consentire la realizzazione della porzione di fabbricato a sbalzo, poiché, a causa della presenza della sede stradale a monte, non si ha a disposizione un’area sufficiente ad accogliere completamente l’impronta delle fondazioni della struttura.

Tale porzione sarà sostenuta totalmente da 10 mensole in carpenteria metalliche e, all’interno, oltre all’armatura in ferro, verranno inseriti dei cavi post tesi.

Ristrutturazione interna area centrale del II Piano Padiglione Monoblocco

Tale intervento riguarda la ristrutturazione completa (edile ed impiantistica) della porzione centrale del 2° piano del Padiglione Monoblocco, attualmente vuota a seguito del trasferimento del reparto di Terapia intensiva nei nuovi locali del 3° piano dello stesso padiglione.

Tale ristrutturazione prevede la realizzazione di un reparto di Terapia intensiva cardiochirurgica da 12 posti letto (di cui 2 isolati), completo di lavoro infermiere e magazzini e la realizzazione di alcuni locali a supporto dell’intera piastra operatoria (blocco spogliatoi, uffici di supporto, magazzini, locali colloqui, etc…), nonché i collegamenti con il nuovo edificio dove trovano posto spazi di supporto (locale caposala, locale perfusionisti, locale decontaminazione, etc…).

Realizzazione collegamento orizzontale piano tra Padiglione Monoblocco e Maragliano

Il manufatto oggetto di intervento è costituito da due diverse opere: una passerella aerea in struttura metallica e cristallo, che dal vano scala di levante (4 Piano) raggiunge il muraglione di monte della strada esistente del Maragliano al Piano 3° fondi Levante del Padiglione Maragliano; una galleria ipogea che dal Piano 3° Fondi Levante del citato padiglione sbuca verso il muro di monte della strada.